Fissa un Appuntamento

fissa appuntamento

Richiedi Prestito Online

richiedi prestito online

Il credito al consumo traina il settore delle due ruote: nel I semestre 2017 finanziamenti per 250 mln di euro (+14,5%) per l'acquisto di motocicli

In occasione di EICMA, Compass presenta l'Osservatorio sul settore dei motocicli: crescono le vendite e il volume dei finanziamenti erogati; senza il credito al consumo Il 50% rinuncerebbe all'acquisto; positive le attese di vendita per i prossimi 12 mesi; importo medio finanziato pari a 3.876€ (+3,9%)

Milano, 7 novembre 2017

Il settore della mobilità a due ruote continua nel suo percorso di crescita. Secondo ACI, dopo aver archiviato il 2016 con il segno positivo (+12,8% vs 2015), nei primi nove mesi del 2017 il comparto segna un ulteriore +7,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un risultato a cui ha contribuito in maniera determinante il credito al consumo, senza il quale la maggior parte dei consumatori avrebbe rinunciato o rimandato l’acquisto. Positive le attese di vendita nei prossimi dodici mesi. Questi alcuni dati emersi dall’Osservatorio Compass sui venditori convenzionati, pubblicato in occasione di EICMA, la fiera del ciclo e motociclo che si terrà il prossimo novembre a Milano.

Nel I semestre 2017, il volume dei finanziamenti erogati per l’acquisto di moto è infatti aumentato di ben il +14,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo 250 milioni di euro. Un dato che evidenzia come il credito sia sempre più determinante nelle scelte dei consumatori.

“Il mercato dei beni durevoli in cui rientrano le moto, è sempre più supportato dal credito al consumo, senza il quale oltre la metà dei clienti rinuncerebbe all’acquisto - dichiara Luigi Pace, Direttore Centrale Marketing e Customer Management. Un dato che mostra la centralità di questo strumento sia come volano per l’intero settore delle due ruote sia per aiutare i consumatori ad acquistare il mezzo desiderato.”

Infatti, come emerge dall’analisi, nel 2016 è stato registrato un aumento del 5,6% dei finanziamenti erogati per l’acquisto di un motociclo (dato aggregato di nuove immatricolazioni e passaggi di proprietà), superiore alla crescita registrata sulle vendite complessive del comparto (3,8%).

Per quanto riguarda le attese di vendita per i prossimi 12 mesi, la metà dei venditori convenzionati di auto/moto prevede una crescita e soltanto l’8,8% si aspetta una diminuzione. Dati positivi e ben al di sopra dei valori della scorsa rilevazione, in cui un aumento era atteso solo dal 38% degli operatori del settore.

Qual è l’importo finanziato? Nel 2016 la media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati per l’acquisto di motocicli è pari a 3.876€ (+3,9% vs 2015), un valore secondo solo al settore auto ma al di sopra dell’arredamento (2.394€) e dell’elettronica (888€).
La durata media del finanziamento per sei su dieci non supera i 24 mesi, mentre la rata per il 64% è inferiore a 150€ mensili.

L’indagine ha inoltre rilevato i principali trend di innovazione e, come per il settore auto, anche per i motocicli lo status “Green” legato ai minori consumi rappresenta l’evoluzione e il futuro della mobilità a due ruote (per il 51,2%), seguito dai motocicli a tre o quattro ruote (per il 24,4%), per uno stile di guida più sicura e comoda. Solo il 6,3% indica lo “Scooter Sharing”.


Compass Banca
Compass Banca S.p.A. è la società di credito al consumo del Gruppo Mediobanca. Tra le prime società di credito al consumo operanti in Italia, conta oggi 2,3 milioni di clienti attivi e 12,5 miliardi di crediti in essere. ed opera attualmente attraverso circa 30.000 esercizi commerciali affiliati e 6.350 sportelli bancari, coordinati da un network di 170 punti vendita presenti su tutto il territorio nazionale; ha sede direzionale in Milano ed ha stretto nel tempo oltre 150 accordi di partnership nel settore bancario, assicurativo e della distribuzione.


Per ulteriori informazioni:
Media Relations Gruppo Mediobanca
Stefano Tassone - Simona Rendo
Tel +39-02-8829319/914
stefano.tassone@mediobanca.com
simona.rendo@mediobanca.com

« Torna indietro