Fissa un Appuntamento

fissa appuntamento

Richiedi Prestito Online

richiedi prestito online

I prestiti finalizzati trainano la crescita del credito al consumo

Secondo l'osservatorio sui dealer di Compass il credito al consumo contribuisce alla crescita economica: di tutti i beni acquistati con prestiti più della metà non sarebbe stata venduta senza finanziamento

Milano, 11 maggio 2015

Sono 66.000 i punti vendita convenzionati in tutta Italia, più del doppio degli sportelli bancari. Rappresentano una spinta alla crescita economica, con quasi il 19% della spesa su beni durevoli sostenuta da finanziamenti. Lo confermano anche i convenzionati che dichiarano che il 56,5% del venduto con finanziamento non sarebbe stato realizzato in mancanza di questo servizio, mentre 1/4 dei clienti finanziati avrebbe rimandato l’acquisto.

L’erogato tramite i convenzionati nel 2014 è stato oltre i 13MLD di euro in crescita del 6% circa rispetto all’anno precedente. La vitalità del settore si esprime anche sul numero di nuovi entranti che rappresentano in alcune categorie oltre l’8% dei convenzionati attivi.

Queste le principali evidenze dell’Osservatorio Compass sui dealer convenzionati del credito al consumo, il primo studio dalla parte di chi ogni giorno lavora sul territorio italiano per offrire ai consumatori finali prodotti e servizi di valore. L’Osservatorio – che avrà cadenza trimestrale - conferma nella sua prima release l’importanza del credito al consumo per la ripresa economica.

“I dati dimostrano che il credito al consumo è un driver fondamentale per il business dei nostri convenzionati – ha dichiarato Francesco Caso, Direttore Generale di Compass – I dealer che utilizzano il credito al consumo come leva di vendita dichiarano infatti che il finanziato rappresenta in media oltre ¼ delle loro vendite. Essere a conoscenza di queste dinamiche è fondamentale per mettere a punto strumenti che supportino i nostri dealer nelle vendite al dettaglio, per rilanciare l’economia e creare maggior benessere.”

I convenzionati vedono un 2015 in crescita, sia da un punto di vista generale sia specificatamente sulle vendite. Il 36% dei convenzionati dichiara che le vendite sul 2015 saranno in aumento rispetto al passato, solo il 13% le prevede in diminuzione.

Questa percezione è spesso legata alla capacità di sviluppare business: chi ha maggior capacità imprenditoriale ottiene risultati di business migliori e più del 40% dei convenzionati dichiara di aver sviluppato nuove politiche commerciali per catturare nuovi target e per innovare il modo di lavorare e vendere.

L’utilizzo strategico del credito al consumo è un elemento fondamentale per molti convenzionati, che dichiarano che i clienti non avrebbero acquistato il bene o ne avrebbero rimandato l’acquisto se non avessero avuto la possibilità di accedere a un finanziamento finalizzato. Questo è particolarmente vero nei convenzionati auto, dove un utilizzo appena più intenso del credito al consumo (dal 5% al 10% del fatturato) consente di intercettare un bacino di clientela decisamente più ampio.

L’erogazione media per residente è pari a 206 euro, un dato che ci vede molto distanti dall’erogato in Germania e Gran Bretagna, economie più mature dove l’utilizzo del credito al consumo presso i punti vendita è una pratica più diffusa e consolidata.

La sempre maggiore maturità dei clienti sulla possibilità di spesa finanziata è confermata dal fatto che nel 50% dei casi è lo stesso cliente finale a richiederlo. Un dato importante, se si pensa che uno degli ostacoli alla crescita è rappresentato da una domanda debole: il credito al consumo quale elemento strategico per la creazione di un’offerta accessibile offre sostegno alla domanda, innescando un circolo virtuoso che porta all’aumento dei consumi e a un’economia più attiva.

 

PROFILO COMPASS
Compass, Gruppo Mediobanca, inizia la sua attività nel credito al consumo nel 1960. Oggi è una grande realtà finanziaria: 9,8 miliardi di euro di crediti in essere, 100 accordi di partnership nel settore bancario, assicurativo e della distribuzione, 2,3 milioni di clienti, 472.000 titolari di carte di credito (dati al 30/6/2014, comprensivi dell'operatività della controllata Futuro).
Oggi Compass conta 162 filiali dirette sul territorio. Dal 2013 Compass è anche Istituto di Moneta Elettronica. Da sempre proiettata verso il futuro, Compass sostiene con qualità e affidabilità i progetti degli italiani, attraverso gli strumenti di credito e di pagamento.


UFFICIO STAMPA Compass Banca S.p.A.
Media Relations Gruppo Mediobanca
Paola Salvatori
Retail & Private Banking Communication
Tel +39 02 8829012/325
paola.salvatori@mediobanca.com

« Torna indietro