Fissa un Appuntamento

fissa appuntamento

Richiedi Prestito Online

richiedi prestito online

Guida alla richiesta della Cessione del Quinto Compass

Che cos'è la Cessione del Quinto?

La Cessione del Quinto è un finanziamento a tasso fisso, dedicato ai dipendenti statali, pubblici e privati e ai pensionati, italiani e stranieri residenti in Italia.
L’importo massimo della rata di rimborso non può superare il valore di un quinto (20%) dello stipendio/pensione. Il rimborso avviene a seguito di trattenuta direttamente in busta paga/cedolino della pensione da parte del datore di lavoro/Istituto previdenziale. È possibile richiedere fino a 75.000 € e la durata massima del piano di ammortamento consentita è di 120 mesi, mentre la minima è di 24 mesi.
La Cessione del Quinto appartiene alla tipologia dei prestiti garantiti, con una copertura assicurativa in caso di decesso o di perdita dell'impiego, prevista per legge in base alla normativa vigente. Compass si fa carico della stipula e degli oneri della polizza obbligatoria, ai sensi del DPR n.180/50.

Che differenza c'è tra un prestito personale e la Cessione del Quinto?

Le principali differenze tra la Cessione del quinto e il Prestito personale riguardano la modalità di rimborso del finanziamento , la modalità di calcolo della rata e l’entità dell’importo richiedibile. La rata della Cessione del quinto è pari al massimo ad un quinto dello stipendio netto o della pensione e il pagamento viene effettuato a seguito di trattenuta diretta sulla busta paga o cedolino della pensione; mentre la rata del Prestito personale si calcola in base alla combinazione importo/durata del piano di ammortamento e viene pagata dal Cliente secondo la modalità che preferisce (es. addebito in conto corrente, bollettino postale). La Cessione del quinto, rispetto al Prestito personale, è il finanziamento ideale per richiedere importi più elevati.

Chi può chiedere la Cessione del Quinto Compass?

Tutti i lavoratori dipendenti statali, pubblici che soddisfino i seguenti requisiti:

  • assunzione con contratto a tempo indeterminato
  • residenza in Italia
  • età compresa tra 18 e 63 anni

Tutti i lavoratori dipendenti di aziende private che soddisfino i seguenti requisiti:

  • assunzione con contratto a tempo indeterminato
  • residenza in Italia
  • età compresa tra 18 e 63 anni
  • assicurabilità dell'azienda per cui lavorano

Tutti i pensionati che soddisfino i seguenti requisiti:

  • non superino i 79 anni al momento della richiesta di finanziamento
  • non superino gli 85 anni alla scadenza del finanziamento
  • dispongano di una pensione con importo superiore a 507,42€ al netto della quota cedibile

I lavoratori autonomi NON possono accedere a questa forma di finanziamento.

Quali documenti devo presentare per richiedere la Cessione del Quinto?

Per la richiesta di una Cessione del Quinto occorrono:

  • un documento d'identità valido;
  • il codice fiscale (carta regionale dei servizi, c.d. tessera sanitaria);
  • l'ultimo documento di reddito (ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, cedolino della pensione o accredito della pensione in c/c per i pensionati);
  • certificazione Unica (ex CUD) per i lavoratori dipendenti;

È necessario un garante?

Nessun garante è richiesto, l'unica garanzia necessaria è costituita dal tuo datore di lavoro/ente pensionistico.

Posso richiedere la Cessione del Quinto anche se ho avuto problemi di solvibilità in passato?

È possibile fare richiesta per una Cessione del Quinto poiché, per questa particolare forma di finanziamento, non è necessario verificare la presenza di eventuali segnalazioni negative e/o esposizioni già presenti. Tuttavia ogni richiesta verrà valutata per verificare la sussistenza dei requisiti necessari.

Come sono le rate della Cessione del Quinto?

Le rate della Cessione del Quinto sono fisse. Puoi scegliere l'importo al momento della sottoscrizione del contratto, purché la rata non superi un Quinto (il 20%) del valore dello stipendio netto o della pensione.

Come posso rimborsare la Cessione del Quinto?

Con addebito automatico, tramite trattenuta mensile in busta paga o nel cedolino della pensione.

Qual è la durata massima della Cessione del Quinto?

Puoi scegliere di rateizzare il tuo finanziamento da un minimo di 24 mesi fino ad un massimo di 10 anni.

È possibile estinguere anticipatamente il prestito?

Certo, è possibile estinguere anticipatamente il contratto, in ogni momento.

Che cos'è la Delegazione di Pagamento?

La Delegazione di Pagamento, come la Cessione del Quinto, è una particolare forma di finanziamento riservata ai dipendenti pubblici e privati. Anche in questo caso la rata massima mensile non può superare il Quinto (20%) dello stipendio netto e viene addebitata direttamente in busta paga. La particolarità della delegazione di pagamento è che può essere richiesta da chi ha già richiesto ed ottenuto una Cessione del Quinto, si configura infatti come un prestito accessorio a quest'ultimo. Nel caso di compresenza di Cessione del Quinto e Delegazione di Pagamento, le due rate complessivamente non possono superare i 2/5 dello stipendio netto.

Che cosa si intende per assicurabilità dell'azienda?

La Cessione del Quinto si caratterizza per la presenza di 4 attori: il cliente, la finanziaria, l'azienda, l'assicurazione.
Per poter procedere con la richiesta e con l'ottenimento della Cessione del Quinto (o della delegazione di pagamento) è necessario che l'assicurazione esprima un giudizio positivo sull'azienda, dato che sarà l'azienda stessa a procedere al pagamento delle rate, tramite erogazione dello stipendio al dipendente. L'assicurazione quindi deve procedere con la valutazione dei principali dati correlati all'azienda per poter esprimere un parere. Ci sono alcune aziende che sono meno rischiose di altre; ad esempio le aziende pubbliche sono considerate più sicure perché garantite dalla presenza dello Stato.

Il datore di lavoro/Istituto pensionistico può opporsi alla richiesta di Cessione del quinto e alla Delegazione di pagamento?

Il datore di lavoro/Istituto pensionistico è obbligato ad accettare gli effetti della Cessione del Quinto da parte del lavoratore/pensionato a favore del soggetto erogante. La Delegazione di pagamento deve essere invece preventivamente accettata dal datore di lavoro.

Posso rinnovare la Cessione del quinto? E la Delegazione di pagamento?

Sì, è possibile estinguere il debito derivante da una precedente Cessione del quinto ancora in corso con una nuova Cessione del quinto. A tal proposito, sarà necessario che siano trascorsi due quinti della durata originaria del finanziamento (40% del piano di ammortamento). Costituiscono un'eccezione i finanziamenti con durata uguale o inferiore a 60 mesi, che possono essere estinti anticipatamente anche prima che siano trascorsi 2/5 del piano di ammortamento purché il nuovo finanziamento abbia una durata di 120 mesi e si faccia per la prima volta, fermo restando l’obbligo di estinguere il precedente finanziamento.

Posso richiedere la Cessione del quinto/Delegazione di pagamento se ho un altro finanziamento in corso?

Sì, puoi fare richiesta di Cessione del quinto/Delegazione di pagamento anche se hai già un altro finanziamento in corso, compatibilmente con la tua situazione debitoria.

Come si richiede la Cessione del Quinto?

Puoi chiedere la Cessione del Quinto in uno degli oltre 180 Punti Vendita Compass presenti in tutta Italia. Per fissare un appuntamento con un nostro consulente, chiama il Numero Verde 800 77 44 33 oppure puoi farlo direttamente online sul nostro sito.

Quali sono gli orari di apertura delle Filiali?

Le Filiali Compass sono aperte dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00. Alcune filiali sono aperte anche il sabato dalle 9:00 alle 13:00. Chiama il Numero Verde per sapere qual è la filiale aperta il sabato più vicina a casa tua.